mercoledì 22 agosto 2012

Cena a base di... CREPES!

..o Crespelle, detto all'italiana. Ma "crepes", chissà perchè, mi è sempre suonato meglio! Forse per la mia grande passione per tutto ciò che è francese...
Anche se a dire la verità quand'ero piccola e le preparavamo in famiglia le chiamavamo omelette (che poi sono tutta un'altra cosa). Quando i miei tornavano la sera dal lavoro ed era tardi per organizzare la cena si preparavano queste deliziose fritattine che poi si riempivano con marmellate varie... L'artefice ricordo era mio padre - stranamente perchè l'esperta cuoca di famiglia all'epoca era mamma. Noi "collaboravamo" più che altro pasticciando, ma era una cena preparata insieme e tanto divertente!
La tradizione si ripete in casa mia... quando chiedo ai ragazzi "stasera cena con le crepes?" scoppiano sempre i consensi! Di solito le mangiamo prima con prosciutto e formaggio o funghi, poi con le confetture o la crema di nocciole - naturalmente tutto bio. Io le adoro con ricotta fresca e confettura di arance, ma anche con quella di visciole sono da leccarsi i baffi!
Questa di oggi la versione semplice e veloce, ma si possono realizzare moltissime preparazioni, dolci e salate partendo dalle crepes. Quindi seguo a raccontarvi la base, ma prometto in altri post di raccontarvi le altre varie idee.....

Ingredienti per circa 25 crepes:
4 uova
250 gr di farina
1/2 lt di latte
un pizzico di sale
olio extra vergine d'oliva per la padella

Tempo di preparazione: 15/20 minuti

Con la farina potete sbizzarrirvi. Semplice bianca, oppure bianca mescolata con integrale, di farro, di kamut... La mia preferita è 1/3 bianca, 1/3 farro, 1/3 farina di grano saraceno. Ho visto usare il grano saraceno in francia, le crepes con il saraceno le chiamano "sarrasin" e sono deliziose con tutto, dolce o salato.
Se posso compro il saraceno in grani e poi me lo macino da sola con un piccolo mulino a pietra che mi è stato regalato... da mio padre ;)
E' prodotto in Austria ma sò che lo vendono anche da noi, ma visto che è un pò costoso potete cercare di farvela macinare in qualche negozio bio.
Ad esempio se siete a Firenze ce n'è uno che ha il mulino e vi macina la farina all'istante ;) si chiama il
Ribes e stà in via Milanesi 5.
Passiamo all'azione...
In una ciotola mettete le uova intere, la farina e un pizzico di sale, quindi versate circa 1/4 del latte e iniziate a sbattere con una frusta elettrica o a mano. Dovete ottenere una pastella densa e priva di grumi. Quando vedete che è bella liscia aggiungente poco a poco tutto il resto del latte.
Lasciate riposare in frigorifero una ventina di minuti - io a volte salto questo riposo e non mi pare di notare grandi differenze... ma sulle ricette c'è scritto così, quindi, che riposo sia!
Rimescolate bene il tutto e iniziate a preparare le crepes.

Importantissima è la padella. Rigorosamente antiaderente, assolutamente senza graffi! Io ne ho acquistata una da 20 cm che è SOLO per le crepes. Se si graffia o rovina dovete inevitabilmente aumentare la dose del grasso per ungerla (olio o burro, che fritti non fanno davvero bene) perchè altrimenti la crepes si attacca al fondo e sono guai.

Io uso pochissimo olio extra vergine d'oliva. Ne verso un goccio e con un foglio di carta da cucina lo stendo bene. Deve essere solo un velo...
Scaldate molto bene la padellina e con un piccolo mestolo versate la pastella giusto a ricoprire il fondo con uno strato molto sottile.

 E' indispensabile muovere la padella velocemente in modo da distribuire il composto in maniera omogenea. Si lascia colorire quache secondo e poi aiutandosi con una forchettina si gira la crepe e si fà dorare anche dall'altro. Per farla girare con il "salto" è necessario ungere molto il fondo ma visto che preferisco evitare i grassi...

Per la versione prosciutto e formaggio metto gli ingredienti appena girata la crepes e abbasso la fiamma.

Chiudo il tutto ripiegandola in 3 e lascio sul fuoco un minuto perchè il ripieno si scaldi.
Lo stesso per quelle con ricotta e confettura.

Per la versione "fai da te" mettiamo a tavola tanti gusti di confettura, cucchiaini e piattini e le crepes appena cotte... successo assicurato! Sono ottime anche a colazione...

ps - ringrazio per il servizio fotografico la mia principessa adele!!

Nessun commento:

Posta un commento