mercoledì 11 febbraio 2015

I Gonfietti di Carnevale


Tra tutti i dolci fritti a questi davvero non so resistere! La ricetta è molto semplice, molto simile a quella dei bignè. Il risultato è una nuvoletta croccante, vuota dentro... con un leggero aroma di scorza di limone... rotolata nello zucchero. Insomma, buonissimi i gonfietti!! Di quei dolci che.... non ne rimane mai nel piatto!
La ricetta l'ho presa dalla solita enciclopedia Casa e Cucina di mia mamma. A carnevale ho un vago ricordo che li preparasse mio padre però... devo indagare a riguardo! La cosa mi sembra alquanto strana... Anche se devo dire che mio padre anni addietro si cimentava ogni tanto ai fornelli.
Comunque la dedico alle amiche alle quali prometto di metterla qui da tempo...
Ma, come si sà, il tempo manca sempre!! Soprattutto alle mamme ;)

Ingredienti:
200 gr di farina 00
25 gr di zucchero semolato
50 gr di burro
4 uova
1 limone
1 pizzico di sale
50 gr di zucchero per decorare
olio di semi per friggere

In una pentola portate a bollore 250 gr d'acqua, togliete dal fuoco,  buttateci la farina e mescolate in fretta. Unite  il burro,lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone. Mescolate ancora con forza e rimettete a fuoco lento continuando a cuocere l'impasto fino a che non risulti lucido, compatto, e inizi a staccarsi dalle pareti (ci vorranno circa 5 minuti). Quindi lasciate raffreddare l'impasto coperto. Unite 1 alla volta le uova, non aggiungendo il successivo finchè il primo non è stato inserito bene nell'impasto. Potete usare un cucchiaio di legno, ma io preferisco una frusta ad immersione con i ganci (non l'attrezzo per montare perchè l'impasto è troppo sodo).
Se avete una planetaria potete fare tutto con la foglia.
Cuocete in abbondante olio caldo ma facendo attenzione alla temperatura. Versate il composto usando un cucchiaino oppure una tasca a bocchetta liscia. Dovete formare delle palline il più possibili compatte. Attenzione alla temperatura. L'impasto deve avere il tempo di gonfiarsi prima di dorare. Mentre i gonfietti cuociono fateli "rotolare" aiutandovi con una forchetta...
Scolateli quando sono dorati su carta assorbente, quindi rotolateli, ancora caldi, nello zucchero semolato!


Nessun commento:

Posta un commento