mercoledì 29 aprile 2015

Crostatine di farro con fragole e crema

Inizia la stagione delle fragole e da qui a giugno mi stuferò di vederne! Nel nostro orto abbiamo circa 200 piante e considerando che producono una media di 2 kg ciascuna capite bene che tra un mese non le sopporterò più! Tra confetture e dolcetti ne avrò per settimane...
Ma le prime fragole della stagione sono sempre graditissime... non si fà in tempo a lavarle che già spariscono nella pancia di qualche goloso!
Oggi ho preparato queste classiche crostatine per la colazione. Con la mia frolla un pò diversa, con farina di farro. La ricetta della frolla proviene da un corso sulle colazioni che ho seguito all'alberghiero di Senigallia, chef il simpaticissimo Giancarlo Rossi. Le ho poi farcite con una semplice crema pasticcera e ricoperte con le fragole e un velo di gelatina...

Tempo di preparazione: 30 minuti + 30 minuti di riposo per la pasta frolla
Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti:
Per la pasta frolla:
100 gr di farina bianca
125 gr di farina di farro
125 gr di burro
70 gr di zucchero di canna fine (è importante che sia finissimo quindi se è a grana grossa tritatelo con il robot da cucina)
1 uovo (gr 45)
2 gr di lievito in polvere
4 gr succo di limone
1 pizzico di sale, 1 pizzico di vaniglia in polvere, la scorza grattugiata di mezzo limone

Per la crema pasticcera:
1/2 litro di latte
4 tuorli d'uovo
120 gr di zucchero
60 gr di farina
una stecca di vaniglia, qualche scorzetta di limone
Per il procedimento potete vedere la mia ricetta QUI

Per guarnire:
fragole e fragoline di bosco fresche
4 cucchiai di confettura di albicocche
1/2 cucchiaino di gelatina in polvere (tipo Tortagel, io ne uso una bio che compro nei negozi specializzati)

Preparate la crema e lasciatela raffreddare.
Nel frattempo preparate i fondi di pasta frolla:
mescolate le farine con lo zucchero, la vaniglia, il lievito e il sale. Spezzettate il burro freddo e sbriciolatelo a pezzetti fini fini, per ottenere una sorta di miscuglio sabbioso.
Unite l'uovo e la scorza del limone e aiutandovi con una spatola (per non scaldare l'impasto) formate velocemente una palla. Mettetela in frigorifero coperta da pellicola per almeno mezz'ora.  Stendetela di uno spessore di circa 1/2 cm e foderate degli stampini da crostata. Bucate bene il fondo con una forchetta. Ritagliate dei piccoli tondi di carta da forno che sistemerete al centro e riempirete con fagioli secchi (per evitare che la frolla al centro si alzi e formi bolle).
Cuocete in forno caldo (180°) per circa 20 minuti, avendo l'accortezza di togliere carta e fagioli dopo 15 minuti di cottura.
Mentre i fondi cuociono pulite le fragole e quindi preparate la gelatina. In un pentoline mettete la confettura di albicocche con due cucchiai d'acqua e la gelatina in polvere. Portate sul fuoco e appena bolle spegnete e filtrate con un colino fine.
Spennelatene un velo sottilissimo con un pennello da dolci sui fondi appena sfornati e lasciateli raffreddare.
Questo trucco serve a non fare ammorbidire la pasta frolla con l'umidità della crema. Anche se il mio consiglio è di guarnirle sempre poco tempo prima di mangiarle: la frolla risulta decisamente più croccante.
Riempite i fondi con uno strato di crema e quindi decorate con le fragole.
Io ho utilizzato anche delle profumatissime fragoline di bosco bianche! 
Spennellate bene con la gelatina tutta la superficie e i bordi. 
Volendo potete, con le stesse, dosi realizzare una crostata unica...
anche con altri tipi di frutta


4 commenti:

  1. Ciao Silva.na...complimenti, sono davvero invitanti

    RispondiElimina
  2. grazie Federica ;) passa di qui che ti faccio assaggiare le fragoline bianche! meritano!

    RispondiElimina
  3. Buonissime queste crostatine se le vedesse mio marito....ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per regalarmi un tuo follower +g e qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tiziana! tua follower anche io e g+ ;)

      Elimina